giovedì 9 marzo 2017

leggenda del risveglio


elegia detta del paradiso
risvegliarsi in occhi di cielo
dappertutto di seta dorata circonfusi
intorno il blu luce il dirsi
di questo è: toccare dentro una divinità
restandoci.


- sogno pomeridiano del fumatore di canapa
e molt'altri
nel mondo detto de' sagrifizi delle
privazioni e delle proibizioni
allora il filo di fumo e
il fluire dal cd della di
qualcuno musica in atomi
sonori distaccantesi dalla sesta dimensione
fino, all'ottava, quella del
non vi è nulla
il lavoro? figurarsi
né il dolore. né il piacere. neppure a dire
il paradiso dissolto genere d'appartenenza dunque
il paradiso
fin su alla nona dalla siesta
in volute che lente ascendono
.
.





Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.